Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for the ‘foto’ Category

Dopo settimane di tentativi ieri sera sono finalmente riuscito a farmi un giro fotografico serale con Concita, situazione interessante, inizio a capire come funzionano alcune cose.
Purtroppo non ero del tutto presente e la serata un po’ ne ha risentito, anche se comunque interessante.
Ho pure scoperto un locale portoghese, pareva di entrare in una pasticceria italiana, mi sono sentito (quasi) a Casa!

Mi devo organizzare meglio per la pubblicazione delle foto sul blog, ma con la situazione connessione che ho al momento, e con i giorni contati alle mie partenze, la vedo difficile.

Bella serata devo dire.

Annunci

Read Full Post »

Ieri pomeriggio, a caso, mi sono trovato di fronte a quella che mi e’ stata definita come firma autografa di Albert Einstein datata 1952, era in vendita, valore commerciale dai 6 agli 8.000$.

Mancano pochi giorni alla partenza per il Quebec, gli stessi al mio esilio dalla stanza nella comfraternita, ieri pomeriggio me lo sono preso per fare la prima valigia, buttando nell’immondizia qualcosa si qualcosa no.
Si avvicina il fatidico giorno..

Nel tardo pomeriggio sono andato a sentire la PFM (Premiata Forneria Marconi) all’IIC, sono stato assoldato come fotografo di guerra. Seguiva cena.

Stamani invece, alle 5.30am i miei confratelli e qualche fidanzata hanno avuto la geniale idea di andare (venire) in cucina a buttare per terra una cassa di bottiglie di birra vuota con tutto quello che ne consegue, ovvero urla e imprecazioni a non finire (sono monotoni: fucking e bitch), scenetta che e’ finita alle 7.30am.
Capisco che questi non fanno una ceppa da mattina a sera e viceversa tranne imprecare e sbronzarsi, pero’ lo sanno che accanto alla cucina c’e’ uno stronzo che potrebbe dormire, rispetto zero.
Si meriterebbero qualcosa, ma i loro anticorpi sono troppo resistenti.

Read Full Post »

Dopo la neve della mattinata di ieri il pomeriggio si e’ rivelato particolarmente freddo.
Inutile dire che streetcar, autobus e metro, unitite al fatto che molte stazioni escono direttamente sui caldi e accomodanti centri commerciali, ci hanno salvati nell’ultimo giro turistico di Ale a Toronto.

Niente di significativo tranne la sera, al concerto di Elisa (anche questo gratis), stile sagra paesana, principalmente italiani ovviamente, coda non troppo lunga sala grande ma non stadio come sarebbe ovvio in Italia, ma e’ normale.
Bella la voce, il concerto, personalmente, non mi ha entusiasmato, ma forse perche’ non ero in vena o non sapevo che fare, ma e’ un altro discorso :/

A fine concerto siamo usciti e abbiamo iniziato a fare commenti sul concerto, ci accorgiamo, se ne accorge lui in realta’, che il tipo accanto a noi e’ il bassista del gruppo, simpatico sul palco e fuori. Fortuna che i commenti non erano cattivi.

Read Full Post »

Il titolo del post e’ significativo.

Ho finalmente messo online tutte le foto scattate finora, alcune accessibili altre no.

La sezione varie (che diventera’ varie 1, 2, 3, ecc..) contiene del materiale che nei prossimi giorni mi impegno ad organizzare meglio.

Alcune anteprime delle foto sono rotte, e’ in svolgimento una manutenzione apposita.

Come sempre tenete conto che e’ il mio archivio con foto rozze, venute bene o male, ci trovate di tutto insomma.

Allo stato attuale queste sono le statistiche:

spazio consumato: 3.8 G
immagini: 2056
video: 5

Per iniziare a vederle andate sulla mia staffetta

Read Full Post »

Oggi al lavoro ho passato la mattinata a riorganizzare le mie foto canadesi, un disastro, devo finire.

Pomeriggio tranquillo, non ve ne importera’ nulla ma ho finalmente una situazione decente per quanto riguarda i vestiti, non sono piu’ costretto a spargerli ovunque ci sia uno spazietto vuoto.

Martedi’, serata Couchsurfing, meno entusiasmo del solito ma un sacco di visitatori dall’Europa al Sud America passando per il Giappone, piu’ chiacchere delle altre volte. Via via che passa il tempo mi sento e mi sentono sempre piu’ un questa sorta di comunita’ CS torontese, e la cosa mi piace assai.
Mentre andavo a prendere la metro ho trovato una fila ordinata di 100m per entrare, non ci volevo credere, non pensavo fosse possibile, ma anche questo e’ Toronto. Solo un tizio ha scavalcato, ma nessuno ha detto niente. Un po’ apatici pero’.

Sono uscito dalla stazione dei bus/metro con un tizio che contava i passi e si muoveva secondo una sua logica, qualcuno sa dirmi come si dice in italiano questa cosa?

La serata finisce con un salto da Tim Hortons per una cioccolata calda.

Mi sto abituando ai tempi di questa citta’, oggi sono uscito poco dopo le 8pm e sono rientrato da una mezzoretta, alle 11.30pm, la maggioranza degli altri CSers locali se ne erano gia’ andati, eravamo rimasti praticamente solo io e Cat.
Sto davvero apprezzando i ritmi, i volti, le persone, la vita di questa comunita’ nordamericana, vicina ma lontana dagli USA allo stesso tempo.
La cosa che devo modificare ancora forse sono i profili che mi creo, basso profilo d’ora in poi.

Vado a letto, domani sara’ una giornata piena, fatemi un in bocca al lupo.

nota: mi devo comprare un cappello.

Read Full Post »

Bella la metro, confrontata con alcune citta’ italiane e’ avanti anni luce, pero’ se non c’e’ il tipo a controllare e non hai l’abbonamento o il token non ci accedi, gli abbonamenti acquistabili solo con contanti (qui che per un caffe’ usano la carta) se hai l’abbonamento settimanale come nel mio caso e ti prendi un mensile, come nel mio caso, resti un giorno scoperto perche’ oggi e’ lunedi’ ma e’ anche l’ultimo giorno del mese e luglio inizia domani.

Foto. Come promesso ci sono le foto del Gay Pride! Tenete conto che ho fatto una grossa cernita su flickr (qui accanto), almeno finche’ non mi prendo un account pro o qualche buon samaritano (visto il tema) non mi regala un account.
Per vederle tutte potete comunque andare sul mio solito archivio foto.

Read Full Post »